La nostra proposta per Firenze 2019

Diffondiamo i contenuti della proposta del gruppo fiorentino CLT per le elezioni comunali di Firenze del 2019. Perché ora, a pochi giorni dalle politiche 2018? Perché da Peretola? Risposta: ci serve una rivoluzione rionale, in polemica con la politica nazionale; ci serve ripartire dalle periferie inascoltate; ci serve tempo per far partecipare più fiorentini possibile.

La bella insegna

Comitato Libertà Toscana, come stabilito dal nostro statuto, valorizza e protegge tutti i simboli della storia e della identità toscana. Uno di essi ci sta particolarmente a cuore. E’ la “bella insegna” che si ispira allo stemma di Ugo di Toscana: tre fasce bianche in campo rosso.

Nuovi arresti e nuovi esiliati: benvenuti nella democrazia spagnola

L’autogoverno catalano viene ancora una volta calpestato dalle persecuzioni di una giustizia politica totalmente asservita a un progetto politico centralista, razzista e neofranchista, Il governo di Madrid, dopo aver perso le elezioni, ha scatenato i suoi giudici neofranchisti. Arrestato il candidato alla presidenza della Generalità. Assordante silenzio dell’Europa.

Bocciati in decentralismo

Abbiamo sottoposto alle liste candidate al Senato in Toscana dieci importanti domande su tematiche decentraliste. Si poteva prendere da 0 (massimo centralismo) a 10 (massimo decentralismo). I risultati hanno bisogno di ben pochi commenti. Tutte le liste presentate qui in Toscana sono largamente insufficienti.